DOPO LA GUERRA DEL PETROLIO…ARRIVA LA GUERRA DELL’ACQUA… SVEGLIAMOCI !

DOPO LA GUERRA DEL PETROLIO…ARRIVA LA GUERRA DELL’ACQUA… SVEGLIAMOCI !

L’acqua : un tesoro, che ci ha dato la vita, che ci nutre, che ci protegge, che ci cura e ci guarisce.

acqua

Partiamo dal concetto che l'acqua è un dono di Dio che dobbiamo rispettare, proteggere e amare.
E non dimentichiamoci che nel 2020 più di 2 miliardi di persone moriranno per mancanza d'acqua. Le grandi nazioni si sono riunite a Parigi per l'inquinamento dell'aria e del clima. Hanno parlato molto poco dell’inquinamento delle acque; eppure sono ben consapevoli del fatto che, dopo la guerra del petrolio inizierà una guerra molto più catastrofica: LA GUERRA DELL’ACQUA.

Non è un caso che le grandi aziende come Nestlé e Coca-Cola stiano investendo nell’acqua acquistando tutte le marche di acque minerali e le loro fonti.

Gran parte dell’acqua potabile dell’Africa e dell’Asia è stata inquinata dalle industrie, petrolio, metalli pesanti e uranio. Migliaia di esseri umani stanno morendo o  soffrono di gravi malattie, in particolare di cancro. Altri fuggono verso orizzonti lontani cercando di sopravvivere.

Abbiamo noi, o almeno il mondo finanziario della nostra società e i suoi banditi che abbiamo eletto, CREATO QUESTO FENOMENO DELLA MIGRAZIONE che viene utilizzato dagli estremisti cosiddetti religiosi.

Ma sapete che l'acqua che consumiamo dal rubinetto contiene almeno 700 sostanze chimiche tossiche per l'organismo? A basse dosi, diranno alcuni scienziati. Ma sembra che questi brillanti scienziati responsabili del monitoraggio delle acque potabili non sappiano più che cosa è una semplice addizione.

E’ la somma delle 700 sostanze (anche singolarmente presenti a livelli consentiti dalla legge) il problema, anche perché non dobbiamo dimenticare che spesso le tossicità si potenzializzano tra loro. Ma la legge non ne tiene conto. Lo sanno bene gli allevatori di pesci rossi, che non sono scienziati.

Qual è dunque la definizione di un’acqua di qualità?
L'acqua perfetta per il nostro organismo deve presentare nelle analisi:

  • Un pH leggermente acido compreso tra 6 e 6,8
  • Un R h (ossidazione) tra 25 e 26
  • Un Ro (resistività) più alta possibile, in ogni caso maggiore di 8000 ohms.
  • Un residuo fisso inferiore a 30 mg/l (i sali minerali contenuti nell’acqua dolce non sono assimilabili e non servono a niente se non a sovraccaricare la funzione renale.)

Non deve contenere alcuna sostanza chimica e, naturalmente, deve essere sterile.

Le acquecon questecaratteristichesono poche.

L'acqua più leggera d'Europa è la LAURETANA (Italia). In Francia ci sono la  Mont Roucous, la Rosée de la Reine e Montcalm.

Essendo il nostro organismo costituito principalmente da acqua, ciò che noi beviamo fa una grande differenza per la nostra salute.

Tutt’oggi l’acqua resta un immenso mistero per la scienza.

Un liquido a temperatura e pressione normali formato da 2 gas?
Che si dilata raffreddandosi?
Si tratta di un supporto magnetico?
Che trasporta un messaggio?
L'acqua possiederebbe quindi una memoria?

BENVENISTE è stato il pioniere di una importante teoria e adesso MONTANIER conferma la sua tesi : l’acqua trasporta i messaggi tra le cellule di ogni organismo vivente.

L’acqua è la vita. Non è di proprietà di un paese, di una razza, di una religione, di una società. Guai a coloro che lo dimenticheranno.

Dr Philippe Lagarde

 

Fateci sapere cosa ne pensate. Quanti di voi bevono l’acqua del rubinetto ?

PUBBLICITÀ

_MG_9466

Il Dr Lagarde consiglia  BIOCEAN ISOTONICO o BIOCEAN IPERTONICO

Acqua dell’oceano microfiltrata contenente ben 90 Sali minerali totalmente assimilabili. Cura per due mesi e mezzo euro 29.95.

Indicazioni: ossa, osteoporosi, denti, sistema immunitario, malattie influenzali, stanchezza fisica e mentale, stimolazione del metabolismo, eliminazione delle tossine, assimilazione dei nutrimenti.

SCOPRI LA LINEA DI INTEGRATORI NATURALI E FITOFARMACI DI VITA COMPLEX

...Oppure Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Per approfondimenti e maggiori informazioni sul tumore e sulle cure ad oggi disponibili visita il portale www.vivereconilcancro.it
Condividi
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Email this to someone

Nessun commento ancora

Lascia un commento