ACRILAMIDE: UN PERICOLOSO CANCEROGENO NELLE PATATE

ACRILAMIDE: UN PERICOLOSO CANCEROGENO NELLE PATATE

Un test condotto da diverse associazioni di consumatori rivela l'eccessiva presenza di acrilamide, un composto cancerogeno, in prodotti di consumo di tutti i giorni come patatine fritte, pane tostato, biscotti e caffè. I bambini sono particolarmente vulnerabili.

L'acrilamide è una sostanza ben nota alle autorità sanitarie. È nota anche la sua presenza in diversi prodotti alimentari consumati quotidianamente da adulti e bambini. In dosi elevate, questo composto può avere effetti cancerogeni. Tuttavia, una nuova analisi condotta dalle associazioni dei consumatori in Europa rivela livelli troppo alti in determinati alimenti.

A rischio biscotti e gaufre per i bambini

"Dieci gruppi di consumatori hanno campionato più di 500 prodotti alimentari contenenti acrilamide, tra cui patatine, biscotti, caffè e cereali per la colazione. Il Beuc (Ufficio europeo delle unioni dei consumatori) lancia l’allerta Mercoledì 6 marzo 2019. I biscotti e i comuni gaufre sono a rischio: un terzo dei campioni ha livelli di acrilamide uguali o superiori ai livelli di riferimento. Questi risultati sono preoccupanti poiché i bambini sotto i 3 anni spesso consumano tali prodotti, che contengono più acrilamide rispetto ai biscotti destinati ai bambini di età inferiore.” Il Beuc ha scritto una (nuova) lettera alla Commissione Europea per stabilire dei limiti per "i produttori di alimenti, i quali devono prestare maggiore attenzione a questo contaminante". Attualmente gli sforzi fatti dai produttori sono sulla base del volontariato. Inoltre, il Beuc chiede la soppressione dello "standard di riferimento dell'acrilamide per i biscotti ordinari per far sì che sia simile a quello dei biscotti per bambini di età inferiore(...), che sono i più vulnerabili agli effetti dell'acrilamide a causa del loro basso peso corporeo. "

Due volte tanto d’acrilamide nelle patatine vegetali

L'altro avvertimento riguarda il consumo di patatine vegetali "non così sane come sembrano essere". I test hanno dimostrato che, in media, le patatine di carota, barbabietola o pastinaca contengono quasi il doppio di acrilamide delle patate. Il Beuc chiede alla Commissione di stabilire limiti "vincolanti" per "costringere i produttori a ridurre al minimo la presenza di questa sostanza nociva".

Le tostature e le cotture: non devono essere bruciate!

L'acrilamide è una sostanza chimica presente in natura quando cibi ad alto contenuto di amido come patate e cereali, ad esempio, vengono cotti al forno, fritti o grigliati a temperature superiori a 120 ° C. Cuocere (ad esempio patate fritte) in forno a una temperatura superiore a 175 ° C o bruciare il pane al mattino nel tostapane genera la produzione di acrilamide.

PUBBLICITÀ

foto Kit chemioterapia completo SENZA FISIATOP

Prodotti naturali in grado di ridurre del 70% gli effetti collaterali della chemioterapia. Clicca qui per saperne di più

 KIT BASE PER SOSTEGNO DURANTE LA CHEMIOTERAPIA

 KIT COMPLETO PER SOSTEGNO DURANTE LA CHEMIOTERAPIA

Leggi altri articoli 

PREVENZIONE DEL TUMORE

CAUSE DEL CANCRO

...Oppure Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Per approfondimenti e maggiori informazioni sul tumore al seno e sulle cure ad oggi disponibili visita il portale www.vivereconilcancro.it

Condividi
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Email this to someone

I commenti sono chiusi